Archivio

Posts Tagged ‘STRISCE’

La Profezia dell’Armadillo

28 marzo 2012 Commenti chiusi

Capita che un libro faccia ridere. Capita che un libro possa commuovere. Capita che un libro faccia riflettere. Ma è difficile trovare un’opera che faccia allo stesso tempo ridere (e di gusto!), emozionare, pensare. Zerocalcare, giovane fumettista romano, ci riesce nel suo primo libro “La Profezia dell’Armadillo“. Prodotto da Makkox ed arrivato alla quarta edizione -risultato sorprendente per una stampa indipendente- “La Profezia dell’Armadillo” è una raccolta di strisce di carattere autobiografico, solo all’apparenza slegate tra loro; ciò che fa da filo rosso è un evento che irrompe nella quotidianità scatenando ricordi, considerazioni, mettendo in moto una serie di eventi che nella loro semplicità segnano il passaggio -o una delle tante tappe del passaggio- all’età adulta.

Lo stile di disegno è pulito, dinamico e personale, come molto personale è la scelta narrativa di disseminare qua e là citazioni di film, fumetti, cartoni animati che hanno caratterizzato l’immaginario di chi è cresciuto tra gli anni ’80 e ’90. Per non parlare dell’Armadillo, amico immaginario di Zerocalcare che lo aiuta a dare forma e voce ai pensieri.

La Profezia dell’Armadillo” è da oggi in vendita presso il nostro negozio… e noi siamo davvero orgogliosi di poter proporre e sostenere un’opera indipendente allo stesso tempo divertente e profonda che, siamo sicuri, saprà dire e dare molto a chiunque la leggerà.

 

144 pagine, € 12


Kokko San

21 novembre 2011 Commenti chiusi

Lo yonkoma manga è il corrispettivo giapponese delle “strisce” occidentali, ovvero un fumetto la cui trama si sviluppa in poche vignette e che viene pubblicato sulle pagine di quotidiani o di riviste specializzate. Kokko San nasce sulle pagine della rivista nipponica specializzata in yonkoma “Manga Time Jumbo” nel 1999 e prosegue fino al 2001; nel 2005 viene raccolto e proposto in un unico volume, arrivato ora in Italia grazie all’editrice Ronin.

L’autrice Fumiyo Kono -conosciuta per l’intenso “Hiroshima – nel Paese dei Fiori di Ciliegio”- prende spunto da un episodio vissuto quando era alle elementari per narrare le vicende di una bambina e del suo insolito animale domestico, un gallo bianco fiero ed irascibile. Sono storie semplici e quotidiane, permeate di un umorismo lieve e da quel senso di meraviglia davanti alle piccole cose che caratterizza l’infanzia. Storie che, come nella tradizione delle migliori strisce, si leggono velocemente, ma lasciano sempre con un sorriso.

La trama dal sito dell’Editore:

In quel periodo meraviglioso della nostra vita in cui siamo bambini e ci affacciamo al mondo con tutta la nostra curiosità, ogni nuovo evento è fonte di stupore e meraviglia, e ogni piccola cosa che ci coinvolge personalmente diventa il punto di partenza per grandissimi progetti. In quel periodo meraviglioso della nostra vita, in cui la serenità ce lo consente, amiamo passare il tempo con i nostri amici, e condividere i loro sogni. Questa è la storia di una bambina e della sua “Kokko san”, una storia formata da scampoli di vita quotidiana, situazioni spassosissime, ed emozioni che aprono il cuore.

Ronin Manga, 160 pagine, € 10

Categorie:Consigliati Tag: , ,

Il Mago Wiz – Tutte le Strisce vol. 1 (1971)

21 settembre 2011 Commenti chiusi

Una delle prerogative di un Classico è di restare sempre attuale nonostante lo scorrere degli anni. Ne è un perfetto esempio Il Mago Wiz, fumetto nato nel 1967 dalla collaborazione tra l’autore Johnny Hart (già autore del celeberrimo B.C.) e il cartoonist Brant Parker. Ambientate nel Medioevo, queste strisce seguono le vicende di un minuscolo regno governato da un re basso e crudele, temuto ed odiato dai suoi sudditi. A corte ci sono anche un mago, un cavaliere pasticcione, un giullare ubriaco, un giudice senza scrupoli, un medico avido e tutta una girandola di personaggi comprimari  che insieme tratteggiano un’umanità tanto surreale quanto vera e perfettamente definita tra manie, vizi e tic. Ne risulta una satira cinica e puntuale, ma allo stesso tempo lieve, divertita, scanzonata che descrive una società ancora attualissima a distanza di anni.

Questo volume edito da Panini Comics raccoglie le strisce quotidiane e settimanali del 1971 ed è una splendida opportunità per conoscere Il Mago Wiz per chi non ha avuto l’occasione di leggerlo sulle pagine di Linus negli anni ’70… e di riscoprirlo per chi già allora l’aveva conosciuto ed amato.

Panini Comics, 172 pagine, € 19,90

Macanudo

27 giugno 2011 Commenti chiusi

 

Capita a volte di incontrare opere dotate di un tale fascino e di una personalità così forte da sfuggire ad ogni classificazione. Macanudo di Liniers è una di queste opere.

Nata nel 2002 come daily strip sul quotidiano argentino La Nación, Macanudo approda sul settimanale spagnolo El Periódico de Cataluña e da lì inizia a raccogliere consensi in Europa andando piano piano a colmare quel vuoto lasciato dai Peanuts prima e da Calvin and Hobbes poi. Vuoto causato dalla perdita di un intrattenimento allo stesso tempo intelligente e semplice, di un’ironia priva di cinismo, di una visione tanto lucida quanto lieve sulla realtà. Ed ecco che tutto questo si ritrova nelle strisce di Liniers insieme ad uno stile personalissimo, surreale, poetico, a tratti onirico. Stile che si nota a partire dalle cornici delle stesse vignette che sono sempre tratteggiate a mano e risultano quindi irregolari e libere di cambiare forma, di aprirsi e stringersi, di ruotare, sparire o sovrapporsi. Uno stile che esplode nella caratterizzazione di personaggi buffi ed improbabili: dai pinguini filosofi al gatto Fellini, dai folletti dispettosi al robot sensibile, dal misterioso uomo in nero all’uomo che traduce i titoli dei film. Personaggi che in un modo o nell’altro parlano della vita in tutti i suoi aspetti e che riescono a far sorridere, a sorprendere e suscitano quel sentimento in bilico tra la maliconia e la gioia che non si può che definire “purezza”. Questa è la magia che si ripete ogni volta che si legge Macanudo: non si può classificare o catalogare, si può solo sperimentare.

In Italia sono stati pubblicati i primi tre volumi di raccolte di Macanudo da Double Shot.